Gazebo Piazza Grande


Se qualcuno sperava che la vicenda della baracchina a fianco del Principe avesse insegnato qualcosa all’Assessore Sitta sarà costretto a ricredersi. La recente polemica sul dehors in Piazza Grande ha inquietanti similitudine, e si presenta come una vera e propria coazione a ripetere.

Ciò che preoccupa non è tanto il fatto che la struttura sia stata posizionata prima di ottenere il permesso, o che questo sia stato concesso senza che ce ne fossero le condizioni e, ancora peggio, senza oneri, o che analoghe richieste di altri esercenti siano state bocciate. 

Ci si è ormai rassegnati anche al fatto che l’Assessore si vanti di decidere secondo le proprie personali convinzioni e non secondo le regole. Fatto di per sé grave, ma ormai noto, tanto che ognuno di noi potrà, prima di avviare una qualsiasi richiesta al Comune, anziché perdere tempo per verificare la legittimità delle proprie pretese, controllare direttamente se siano condivise dall’Assessore per avere la tranquillità di poter procedere.

La cosa che consideriamo veramente grave, e che vieppiù inquieta, è il cattivo gusto dell’Assessore che, viste le premesse, rischia di lasciare un segno indelebile sulla nostra città.
Comments