I conti tornano. Ma solo a Carpi!

Il Consiglio Comunale di Carpi ha approvato il progetto definitivo di ampliamento della piscina Campedelli.
 
L'impianto, ben più grande di quello previsto per il Parco Ferrari, con 3 vasche, tribuna da 400 posti e servizi, costerà 11 milioni di euro, di cui il 68% a carico del pubblico e 3,5 milioni di euro a carico del privato.
Inoltre il Comune erogherà un contributo per i costi di gestione di 100.000 euro all’anno, mentre il privato si farà carico dei costi di manutenzione ma fino ad un limite di 90.000 euro all’anno.
 

Da mesi ripetiamo che i dati sugli impianti natatori confermano che nessuna piscina può sostenere un investimento privato ripagato dalla gestione superiore a 3 milioni di euro, come i conti di Carpi confermano.

Ma allora come è possibile continuare a sostenere che la piscina al Parco Ferrari costerà 10 milioni di euro tutti a carico del privato? E chi è questo benefattore, disposto a farsi carico di una simile perdita e pronto a rimetterci 7 milioni di euro sostenendo un conflitto con tutta la città pur di realizzare una piscina nel Parco Ferrari?

Non crediamo alle favole, e per ora i conti tornano, ma solo a Carpi.
Comments